Bando refezione scolastica 2013

Scadenza: ore 12.00 del 13 agosto 2013

 Specificazioni Appalto di Refezione triennio scolastico 2013-16. 

 

1. In ordine all’appalto di refezione triennio scolastico 2013/16 si precisa che le certificazioni UNI EN ISO 9001:2008 e UNI EN ISO 22000:2005 obbligatoriamente previste dall’art. 20, lett. A) del capitolato di gara devono essere possedute dall’azienda e dal centro di cottura oggetto d’appalto. Quanto espresso dal disciplinare di gara al N. 14, Busta 1, lettera A), punto a.10) per le stesse certificazioni non contrasta con quanto sopra disposto.Avvalora questa scelta l’aver previsto nel disciplinate di gara al N. 14, Busta 2, punto 10) dei criteri di valutazione, “la presentazione di ulteriori certificazioni, oltre a quelle già richieste, ottenute dalla ditta con riferimento al centro di cottura oggetto del presente appalto”.
 

2. In ordine alla lista degli addetti finora impiegati dalla ditta nei singoli plessi, con il relativo livello contrattuale e mansione, anche al fine di un eventuale subentro, si specifica che il nuovo appalto prevede cambiamenti sostanziali nel servizio: aggiunta del servizio di pulizia di tutti i refettori, e diversificazione dell’orario scolastico con uno o più rientri. A fronte di tutto questo non trova adeguata e precisa previsione la dotazione organica e il numero dei pasti, suddivisi giornalmente/settimanalmente nei singoli plessi, previsti per il prossimo anno scolastico. Tutta la documentazione di cui sopra verrà fornita alla aggiudicataria subentrante.

3. In ordine alla valutazione dei “Fornitori” (Disciplinare di gara, N. 14, Busta 2, punto 5), le attestazioni richieste per ottenere punteggio, vanno presentate in copia oppure come dichiarazione di possesso, con autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000, da parte del fornitore stesso.